domenica 28 agosto 2016

C'è nessssssunooooooo!!....Punta spilli

Ho un poco poco abbandonato questo blog...solo un poco eh...cavoli è passato un anno!!!
Troppe cose successe e troppi casini che non starò a ripetere anche qui, ho accennato qualcosa nel mio blog di modellato che ho cercato di tenere un po' più aggiornato Il mondo di Red Anny .
Non ho fatto molto ma qualcosina si....proverò a pubblicarle moooooolto lentamente ma ci provo.
Voglio iniziare da un progettino di cucito che è stato un regalo, un punta spilli da polso personalizzato, io li trovo comodissimi...quando cuci capita che stai prendendo delle misure ecc e spesso ti ritrovi con la scatola degli spilli sempre lontana, ci avete mai fatto caso??
Per ovviare a questo, uso un punta spilli da polso, li trovo comodi e a portata di mano, me ne sono fatta anche uno per me...va beh... con il tempo ve lo mostrerò.




Un abbraccio a presto...almeno spero :D

venerdì 11 settembre 2015

Erbe aromatiche

Siamo arrivati a settembre, l'estate è agli sgoccioli, le temperature si sono decisamente mitigate e devo dire che quest'anno il caldo che ha fatto mi ha un po' prosciugato dalle forze e pensare che io adoro l'estate, aspetto tutto l'anno che arrivi, ma ultimamente non sono più come quelle di una volta ( mi sembro i miei genitori :) )...l'anno scorso ha sempre piovuto, ma quest'anno con tutto il caldo fatto devo dire che non ho avuto granché voglia di mettermi a lavorare o di stare davanti al pc per aggiornare i miei blog, ma forse sono solo io che sto invecchiando e non sopporto più certi estremi.
Però ora siamo a settembre e con le temperature più sopportabili arrivano nuove idee e progetti per la testa e torna anche la voglia di lavorare....è arrivato il momento di conservare i prodotti dell'orto per l'inverno e oltre a dedicarmi a zucchini, melanzane e peperoni, quest'anno ho voluto dedicarmi alla conservazione delle erbe aromatiche.
Solitamente mi limitavo a congelare del basilico e del prezzemolo ma quest'anno mi sono creata un piccolo angolino nel giardino dove oltre al basilico e al prezzemolo, ho coltivato diverse erbe aromatiche, origano, timo, timo al limone, erba cipollina, maggiorana, mentuccia e altro ancora, è venuto tutto bello rigoglioso...un peccato non poterne usufruire anche per l'inverno così, insieme a mia figlia, mi sono messa di buona lena a tagliare ed oltre che a congelare tutte quelle possibili ricavando diversi pacchetti, abbiamo deciso di essiccarne e di fare dei vasetti di profumatissime erbe aromatiche, non vi dico il profumo che si sprigiona per casa.


Una veloce lavata e stese ad asciugare


l'origano pronto per essere raccolto in mazzetti e posti a seccare


l'erba cipollina pronta per essere congelata


il timo racchiuso in piccoli mazzetti


e per ultimo l'origano della precedente raccolta essiccato e pronto per essere chiuso e conservato nei vasetti, peccato che tramite il computer non si possano sentire anche i profumi.


Ora prese dalla foga, stiamo quasi pensando di dedicarci anche a preparare un po' di oli aromatizzati, ma questo è un altro capitolo.

Un abbraccio a presto

Anna


venerdì 1 maggio 2015

Buon 1° maggio

Oggi è il primo maggio, festa del lavoro per chi ha la fortuna di lavorare, una giornata che porta con se anche delle polemiche visto la difficoltà di trovare o riuscire a tenersi stretto il posto di lavoro, ma non voglio entrare in questo argomento.
E' una giornata di festa e come tutti i giorni di festa passano più lenti e tranquilli soprattutto se fuori è brutto e non ti invoglia ad uscire e se ti ritrovi a letto con la schiena bloccata, quale migliore occasione per riuscire ad aggiornare i tuoi blog?
Ho un po' di cose da pubblicare e piano piano cercherò di pubblicare tutto.
Qualche giorno fa c'è stato anche il compleanno di mio marito e come al solito ho fatto io la torta, mi piace cucinare dolci, sono una golosa di prima categoria e i compleanni sono l'occasione per mettermi alla prova ed esperimentare, così oltre alla torta ho deciso di provare a fare dei dolci che ultimamente capita spesso di vederli in giro per facebook, delle rose di mele in pasta sfoglia.
Dalla prima volta che le ho viste mi hanno subito ispirato, ma non c'era la ricetta così, ho incominciato a girare per il web fino a che non mi sono imbattuta nella ricetta e finalmente l'ho provata...non vi dico che buone e soprattutto di una semplicità incredibile tanto che mi sono ripromessa di rifarle anche provando frutta diversa.
Se a qualcuno interessa provarle metto qui il link con la ricetta, è in inglese ma è comprensibilissima, ho fatto una piccola modifica, ho usato un po' meno cannella di quella che dicono nella ricetta.

Rosette di mele


La torta di compleanno 

Con una punta di orgoglio posso dire che piaciuto tutto tanto da non restare praticamente niente.

Un abbraccio

Anna

venerdì 27 marzo 2015

Pettirosso & Co.

Ricordate il pettirosso?
Insieme a lui per tutto l'inverno, ci hanno fatto compagnia anche diversi altri uccellini, qualcuno un po' intimorito alla vista della macchina fotografica e non ci ha permesso di fotografarlo, fuggendo appena ci vedeva altri invece più incuriositi o semplicemente più interessati al cibo si sono lasciati fotografare.... ma lui il pettirosso è diventato praticamente una presenza fissa, ogni volta che usciamo a lavorare un po' nel giardino si presenta e ci si avvicina con grande fiducia come in queste foto, mentre lavori lui ti saltella vicino canticchiando in continuazione sembra quasi voglia comunicare con te.














Un abbraccio

Anna

giovedì 12 marzo 2015

Biscotti e stress

Sono stressata, no di più...immagino che capiti a tutti di avere dei momenti dove lo stress è alle stelle.
Ho passato due settimane d'inferno, dove tutto ha deciso di andare storto e chissà perchè poi capitano sempre tante cose insieme mai una alla volta...no...probabilmente così non ci sarebbe gusto.
Ho accumulato tanta stanchezza e tanto stress e ora?....In qualche modo devo scaricare lo stress ed evitare di scoppiare e fare danni...Voi come vi liberate dello stress?
Io cucinando, ma cucinando dolci e nel pomeriggio di due giorni fa, ho fatto un'abbondante produzione di biscotti!!
Sono arrivata alla sera stanchissima si, ma anche taaaanto calma e rilassata, solo che se questo periodo si ostina a restare mi toccherà finire per aprire una pasticceria!!


Questa è la mia produzione di un pomeriggio


Se vi fa piacere vi lascio anche la ricetta.


 La ricetta di queste faccine è di vecchia data, l'avevo trovata credo su una rivista quando i miei figli erano piccoli, si parla di almeno 20 anni fa, da allora l'ho fatta molto spesso, era quella che i ragazzi mi chiedevano di preparare ai compleanni, alle occasioni, ma anche quando avevano bisogno di una coccola dolce.


Ingredienti per l'impasto :
300 gr. di farina bianca,
150 gr. di zucchero al velo,
1 bustina di vanillina,
1 uovo + 1 tuorlo d'uovo (conserva la chiara d'uovo su una scodellina)
1 fialetta di aroma all'arancia,
1 pizzico di sale,
½ bustina di lievito per dolci,
100 gr. di burro.

Ingredienti per la decorazione
1 o 2 cucchiaini di cacao in polvere amaro, (dipende dal tuo gusto, se li vuoi più o meno scuri)
1 chiara d'uovo,
uvetta,
ciliege candite,
palline arcobaleno.

Setacciare a farina, sul piano del tavolo, nel mezzo del mucchio fai una buca e ci metti zucchero al velo, vanillina, l'uovo, il tuorlo d'uovo, l'aroma all'arancia, sale e il lievito setacciato.
Con una parte della farina formi un impasto denso, aggiungi sopra il burro freddo tagliato a pezzetti e copri con la farina rimasta , ora impasti tutto rapidamente, in modo da non riscaldare la pasta frolla, impasti fino ad ottenere una pasta liscia.
Stendi la pasta a sfoglia sottile (3-5 mm circa dipende dal tuo gusto) con uno stampino taglia biscotti tondo di circa 6 cm, taglia dei dischetti.
Poni i dischetti sulla lastra del forno foderata con della carta forno, incorpora il cacao amaro alla pasta rimanente , impasta bene e taglia altri dischetti che dividerai a metà per fare i capelli, alcuni se vuoi, li puoi tenere interi per fare delle faccine di colore.
Con l'aiuto di un pennello da cucina passa la chiara d'uovo sui dischetti sopra la placca del forno e li decori con i capelli fatti con la pasta al cacao, dell'uvetta passa per gli occhi, un pezzetto di ciliegia candita per la bocca e le palline arcobaleno per le guance, le palline arcobaleno le puoi utilizzare anche per fare i capelli.
Ora cuoci in forno non ventilato precedentemente preriscaldato a circa 180- 200° per circa 10-15 minuti, se utilizzi il forno ventilato, diminuisci un po' il tempo di cottura.

Molto spesso mi capita di inventarmi le ricette sul momento, tiro fuori tutto quello che ho in casa e provo a fare abbinamenti e tante volte riescono pure bene come per questi biscotti, dei frollini ricoperti di cioccolato fondente


o questi con il ripieno di nutella o di marmellata


oppure questi al liquore di amaretto e schegge di cioccolato fondente, 


sono tutte variazioni della mia ricetta che però per il momento non ve la metto perchè ha bisogno di qualche piccola aggiustatina magari la prossima volta, sempre che non me ne inventi una ancora più buona.

A presto, un abbraccio

Anna

martedì 3 marzo 2015

Cuore profumato alla mora

Oggi sono molto triste, dopo quasi 20 anni anche la nostra micina se n'è andata, mentre insieme a mia figlia  la curavamo dalla congiuntivite che l'aveva colpita, all'improvviso ha incominciato ad ansimare fino a che con uno spasmo finale è spirata tra le nostre braccia guardandoci in faccia, sapevamo che poteva succedere ormai aveva raggiunto una bella età ma non si è mai preparati per quando succede e ti fa sentire impotente, ora lei ha raggiunto il nostro cagnolone e ci ha lasciati soli...ciao Batuffolo.

Ma ora mi voglio distrarre, voglio cambiare discorso...avrei un sacco di foto da pubblicare del viaggio fatto a Roma per Natale, ma ormai mi sembra una cosa così lontana che non ha senso che le metta e quindi passerò a mostrarvi alcuni lavori fatti sempre sotto il periodo natalizio.
Vorrei incominciare con questo cuore...e lo so...forse è un po' scontato, della serie... "uffa ancora cuori"... ma da quando ho rispolverato il ricamo e avendo un debole per i cuori e i pot pourri non ho potuto fare a meno di farne un altro e mi sa che non sarà nemmeno l'ultimo, prossimamente credo che ne farò sicuramente ancora, spero di non annoiarvi troppo.
Avevo trovato un disegno di alcune more che mi hanno colpito e la mia immaginazione è partita, ho pensato di indicare il grado di maturazione di alcuni frutti inserendo nel ricamo delle perline poi in casa avevo del pot pourri alla mora ed il gioco è fatto.



Alla prossima

Anna